Zinco dalle miniere urbane

Situazione iniziale

La sostenibilità è parte integrante della missione di MEGA. L'azienda utilizza per esempio un impianto solare e da quest'anno la linea di produzione sarà completata da un impianto di raffinazione del cromo-3.

La materia prima più importante di MEGA, lo zinco (lega di zinco ZAMAK 5), è dannosa per l'ambiente. Anche se circa il 40% dello zinco lavorato a livello mondiale proviene già da fonti riciclate, il restante 60% proviene ancora da miniere di zinco convenzionali. La produzione, la lavorazione e il trasporto dello zinco attraverso il mondo causano un corrispondente inquinamento ambientale.

KEBAG AG gestisce un impianto FLUREC a Zuchwil (Canton Soletta) per il recupero di metalli dalle ceneri dei filtri degli impianti di incenerimento dei rifiuti. Grazie a questo intervento, oltre 250 tonnellate di zinco all'anno vengono già recuperate e commercializzate con successo in Svizzera. Con il progetto SwissZinc, il settore sta valutando la costruzione di un impianto più grande. A partire dal 2025 il potenziale di recupero di materie prime dalle ceneri dei filtri di incenerimento dei rifiuti svizzeri dovrebbe essere sfruttato appieno, permettendo il recupero di 2'500 tonnellate di zinco all'anno.

Misure

Il fisico Alberto Cerri e l'esperto Reffnet.ch Luca Bortolani hanno, assieme a MEGA GOSSAU AG, elaborato un piano di misure volto ad esaminare se e come MEGA può utilizzare lo zinco sostenibile.

Nell’ambito di un test pilota, MEGA ha fatto preparare da un produttore italiano una lega ZAMAK 5 utilizzando zinco sostenibile proveniente dall'impianto FLUREC. Questa lega è stata usata per fondere 3.000 maniglie di porte. Un'analisi dettagliata della qualità ha dimostrato che questo materiale non è in alcun modo inferiore allo zinco convenzionale.

A medio termine, l'azienda prevede il passaggio allo zinco sostenibile. MEGA sta parallelamente discutendo questi sviluppi con clienti particolarmente interessati a rendere i loro prodotti più sostenibili.

Grazie all'impulso fornito dalla consulenza Reffnet.ch, MEGA intende convertire tutta la sua produzione utilizzando solo zinco proveniente dai filtri delle centrali di incenerimento svizzere.

Risultati

Impatto annuale previsto delle misure:

Risorse

110 tonnellate di zinco convenzionale (60% dalle miniere di zinco, 40% dal riciclaggio) saranno sostituite da 110 tonnellate di zinco dalle ceneri provenienti dai filtri delle centrali di incenerimento.

Riduzione dell'impatto ambientale

circa 10 Mia. PIA

circa 195 tonnellate di CO2eq

 

Luca Bortolani esperto Reffnet.ch

Co-fondatore e partner, umgedacht gmbh

Settori di attività principali:

- Fabbricazione di mobili
- Attività amministrative e di servizi di supporto
- Fornitura di energia elettrica, gas
- Construzioni


Volete incontrare Luca Bortolani per una consulenza non vincolante? Registrazione 

Informazioni su MEGA

MEGA GOSSAU AG è una ditta svizzera specializzata nella pressofusione di metalli, in particolare di zinco e di alluminio. MEGA offre soluzioni di pressofusione individuali e specifiche, così come vende direttamente prodotti per porte e finestre. L'azienda ha sede a Gossau (SG) e impiega 120 persone.

©immagini: MEGA